mercoledì 3 ottobre 2018

Ostuni. L’edificio Pessina conforme a tutti i requisiti di agibilità previsti dalle normative vigenti

Ostuni. L’edificio Pessina risulta conforme a tutti i requisiti di agibilità previsti dalle normative vigenti «Un risultato importante, che giunge in concomitanza con l’avvio dell’attività della nuova sede comunale distaccata di via Filangieri», ha dichiarato il sindaco Coppola

Con l’acquisizione della Segnalazione Certificata di Agibilità dell’edificio scolastico Enrico Pessina,  acquisita dall’Amministrazione Comunale di Ostuni ai sensi dell’art 24 del DPR 380/2001, così come sostituito dall'art. 3 del d.lgs. n. 222 del 2016, si conclude l’iter procedurale volto alla conformità del fabbricato alle vigenti normative in materia di sicurezza strutturale, impiantistica, di prevenzione incendi; e di conformità alle condizioni di salubrità, igienico-sanitarie, di  efficientamento energetico.  Il corposo e dettagliato documento, sottoscritto dall’ing./arch. Dario Flore, professionista esterno incaricato dall’Ente comunale, in sintonia con l’Ufficio Tecnico, raccoglie tutte le certificazioni previste dalle norme tecniche e chiude, di fatto, tutti i procedimenti che a partire dall’anno 2009 hanno interessato la ristrutturazione dell’edificio scolastico. 

«Da oggi l’edificio è formalmente agibile – dichiara l’ing. Giovanni Spalluto, funzionario delegato dall’amministrazione comunale, a partire dal novembre del 2015, all’attuazione di tutti i procedimenti necessari per l’ottenimento dell’agibilità dell’edificio scolastico – ossia risulta conforme a tutte le normative tecniche vigenti in materia di edilizia scolastica. Un importante risultato che rappresenta un punto di partenza, dato che nello stabile si prevede, a stretto giro, grazie a un cofinanziamento di complessivi 460mila euro del MIUR per il tramite della Regione Puglia, la realizzazione di un collegamento interno fra i due padiglioni destinati a Scuola dell’Infanzia e il refettorio, l’installazione di un ascensore fruibile dai diversamente abili, la realizzazione di interventi volti a un miglioramento energetico dei due padiglioni mediante la realizzazione di un cappotto esterno e la sostituzione degli infissi. Quello acquisito ad oggi è l’atto conclusivo di un percorso travagliato sia sotto l’aspetto tecnico, che burocratico, e lascia il posto finalmente alla predisposizione di un piano programmatico di manutenzione su cui si concentrerà l’amministrazione nei prossimi mesi».

«La segnalazione certificata per l’agibilità dell’edificio Pessina – dichiara il sindaco Gianfranco Coppola – verrà adesso trasmessa al SUET (sportello unico per l’edilizia telematico) e diventerà parte integrante di qualsiasi attività infrastrutturale o sulla sicurezza che riguarderà lo stabile. Con orgoglio, esprimo grande apprezzamento per il l’accurato lavoro svolto dai tecnici di questo Comune, su tutti l’ing. Spalluto, che si è occupato prima, durante e dopo i lavori di ristrutturazione eseguiti sull’edificio, di seguire quell’articolata attività “a ritroso” che ha poi permesso l’adeguamento strutturale, antisismico e antincendio. La situazione attuale circa lo stato delle strutture scolastiche ostunesi, di competenza comunale, è nettamente al di sopra della media regionale e nazionale e devo ammettere che non è stato semplice giungere a questo risultato. 

La messa in sicurezza degli istituti scolastici è il primo obiettivo che la mia amministrazione si è posto e che continua a perseguire. L’edifico che ospita la scuola elementare e materna San Giovanni XXIII ha già il certificato di prevenzione incendi, si sta lavorando per l’ottenimento della certificazione antincendio relativa allo stabile che accoglie la scuola media “Orlandini Barnaba” e “San Carlo Borromeo”. 

Dopo aver intercettato e acquisito un finanziamento di 950 mila euro, si aspetta, da parte della SUA (stazione unica appaltante) provinciale, la conclusione della procedura di gara per l’individuazione della ditta che si occuperà della ristrutturazione e della messa in sicurezza del primo blocco dell’immobile che fino al 2015 è stato sede della scuola media “San Giovanni Bosco”. 

Quella di oggi è certamente una data da ricordare – conclude Coppola – anche perché in questa data entrano in funzione gli uffici demografici trasferiti in via Filangieri, nello stabile dell’ex Pretura. Operativi e aperti al pubblico da domani, giovedì 4 ottobre, gli uffici demografici saranno seguiti dai servizi sociali, di cui si completerà il trasferimento entro la fine della settimana. Successivamente, nell’arco di qualche giorno, si insedierà al primo piano della struttura dell’ex Pretura anche il Comando di Polizia Municipale, a cui seguiranno gli uffici Commercio e Turismo. Un capitolo che si chiude lasciando il posto a una nuova sfida: la ristrutturazione e la riqualificazione del Chiostro e del Salone dei Sindaci di Palazzo San Francesco - con il trasferimento della sala consiliare presso l’ex sede del Gal Alto Salento 2020 - luoghi da destinare più opportunamente all’allestimento di cerimonie, eventi culturali e ovviamente istituzionali».
 
 
Era lì da duemilatrecento anni, a vegliare sui doni che gli antichi messapi dedicavano agli dei, il cane ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it