martedì 11 settembre 2018

AVVIO ANNO SCOLASTICO BURRASCOSO. SCENDONO IN PIAZZA I DOCENTI DI INFANZIA E PRIMARIA DA TUTTA ITALIA.

AVVIO ANNO SCOLASTICO BURRASCOSO. SCENDONO IN PIAZZA I DOCENTI DI INFANZIA E PRIMARIA DA TUTTA ITALIA. PRESENTE UNA NUMEROSA RAPPRESENTANZA PUGLIESE E BRINDISINA.

Primo scipero del nuovo anno scolastico, i precari della scuola sono giunti a Roma questa mattina provenienti da tutta Itali. Numerosa la delegazione pugliese e brindisina.  Sono stanchi i docenti precari storici della scuola, stanchi di essere alla mercè di governi e politici che dapprima promettono di porre fine all’ingiustizia del precariato storico ed una volta giunti al Governo di rimangiarsi quanto promesso. Oggi alla Camera sarà decisa l’abrogazione dell’Emendamento votato al Senato, con esito positivo promosso dal LEU facente parte del Mille Proroghe, che aveva ridato speranze e fede nella giustizia a chi da innumerevoli anni serve con dedizione e spirito di sacrificio lo Stato. Uno Stato che negli anni ha sfruttato e leso i diritti di migliaia di docenti che da sempre rappresentano le colonne portanti del Sistema scuola. Ora gli insegnanti dei nostri figli sono lì, fuori dalle porte di Montecitorio per pretendere i loro diritti, quei diritti da troppi anni negati. 

A nulla valgono le varie strategie risolutive proposte dal Governo:Concorso straordinario, probabilmente illegittimo ed antiscostituzionale; licenziamento per oltre 7000 insegnanti con l’aggiunta di altri 50.000 circa. L’unica vera soluzione sarebbe quella di riaprire le Gae (Graduatorie ad esaurimento) e procedere con il loro naturale  scorrimento ma questo governo sembra essere sordo e procede  nella stessa direzione del precedente perseverando negli stessi errori che la “buona scuola” di Renzi ha causato, e che diciamolo francamente, si è rivelata la caporetto del PD. 

Da non tralasciare le battaglie che questa bistrattata classe sociale si trova ad affrontare nelle sedi regionali e provinciali: ci è giunta notizia che l’USR Puglia e i vari Usp provinciali pugliesi compreso ovviamente quello di Brindisi, non intendono applicare quanto previsto da una Circolare ministeriale datata 28/08/2018 in cui si Istruiscono gli Organi responsabili in merito all’assegnazione di supplenze, da cui si evincono chiaramente e senza distinzione alcuna, le modalità di reclutamneto per l’assegnazione degli incarichi temporanei violando così, apertamente, quanto prestabilito dal Ministero della Pubblica Istruzione Università e Ricerca.  

Gli insegnanti non mollano, sono abituati a combattere ogni giorno con mille problemi nelle loro classi, sono “guerrieri” che combattono non solo per se stessi ma anche e soprattutto per i nostri figli affinchè la scuola e la figura dell’insegnanti torni ad essere una fucina di uomini civili e un saldo punto di riferimento per gli uomini del domani. Noi osserveremo, vi daremo contezza non solo di ciò che avviene a livello nazionale ma anche e soprattutto di quanto accade a livello locale, con particolare attenzione all’Usp Brindisi e Usr Puglia.
                                     
Di Alessandro Muccio
 
 
 
La Provincia di Brindisi, in occasione della “Notte dei Ricercatori”, manifestazione a carattere nazionale ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it