domenica 2 settembre 2018

SINDACI, AI FORNELLI! - Anche il sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte, alla kermesse gastronomica. Presentata ieri a Bari la VI edizione -

Presentata alla stampa e agli sponsor nella Sala conferenze della Presidenza della Regione Puglia la VI edizione della manifestazione che unisce sindaci e chef da tutta la regione con uno special guest fuori concorso: il sindaco di Puglia, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. 

In conferenza, moderata dalla giornalista Annamaria Natalicchio, l'assessore regionale alla Pianificazione territoriale, Alfonso Pisicchio a fare gli onori di casa, il sindaco della città di Capurso, Francesco Crudele, l'ideatore e il direttore artistico della kermesse gastronomica Sandro Romano, e Giovanni Ventrelli, amministratore di RP Consulting, l’agenzia a cui quest’anno è stata affidata l’organizzazione dell’evento. 

Presente anche il vicesindaco e assessore al marketing territoriale del Comune di Capurso, Michele Laricchia. All’inizio l’intervento di Antonio Stornaiolo, confermato come mattatore della serata-spettacolo, in coppia quest’anno con Claudia Cesaroni, speaker di Radionorba e conduttrice di Battiti Live, nel quale intervento l’attore e show man ha sottolineato come questa sia una bellissima iniziativa che viene accolta sempre con grande entusiasmo, e come sia bello immaginare una comunità che sappia ritrovarsi intorno alle proprie eccellenze enogastronomiche, ma soprattutto ritrovarsi in piazza cercando di ristabilire un rapporto umano dal vivo che, per colpa di mezzi di comunicazione moderni, si sta un po’ perdendo. La Cesaroni, che conosce bene l’iniziativa, ha aggiunto che si aspetta tanta ironia da questi dieci cittadini, che oltre ad essere amministratori impeccabili delle loro comunità metteranno in evidenza anche un aspetto insolito, più ludico, ai fornelli. 

"Quando si parla di eventi gastronomici - ha aggiunto Pisicchio - non si parla solo di un’esperienza ludica, si parla di gusto, di cultura ed identità dei territori. Con i sindaci si realizza una sfida giocosa che mette in risalto la nostra storia culinaria ed i nostri prodotti".

“Le bellezze della Puglia sono tante, si tratta di valorizzarne le eccellenze – ha proseguito il sindaco di Capurso Francesco Crudele - l’enogastronomia è uno degli appeal che rende accogliente la nostra regione. Tengo a sottolineare – ha aggiunto – che durante la gara saranno utilizzati tutti prodotti di qualità di Puglia e che tutte le province pugliesi sono rappresentate dalle squadre dei sindaci in gara. C’è anche un primo cittadino da fuori regione, dal Lazio, ed è Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri”. Il padrone di casa di lunedì 3 settembre a Capurso ha poi evidenziato entusiasta come questa manifestazione abbia da sempre avuto l’attenzione di Michele Emiliano quando ancora era sindaco della città di Bari, e sia ancora un modo per trasmettere un messaggio positivo come lo stesso governatore sostiene, cioè la capacità dei sindaci di “fare spogliatoio”. 

“Ringrazio assieme al Presidente della Regione – ha concluso Crudele – anche l’Assessore all’Agricoltura e alle Risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia per aver sostenuto il progetto. Infine ringrazio Sandro Romano, sua, infatti, l’intuizione del format di “Sindaci, ai fornelli!” e tutti coloro che hanno un ruolo in questa manifestazione che si svolgerà nei giardini pubblici di Piazza Matteotti, “la Villa Comunale”, riqualificati proprio grazie a fondi FESR regionali”.  

La formula è quasi la stessa degli altri anni, "per questa edizione scenderanno in campo 5 squadre con i sindaci, che dovranno - ha spiegato il noto gastronomo Romano - realizzare i piatti ideati dagli chef, anche quest’anno grandi professionisti del mondo della ristorazione. Il fine è proprio la divulgazione della nostra cultura gastronomica e la valorizzazione dei nostri prodotti. 

I primi cittadini avranno 15 minuti di tempo per elaborare dagli ingredienti che troveranno nella mistery box, messa a disposizione da METRO, Cash and Carry, un primo piatto che sia gustoso e anche presentabile, con i suggerimenti degli chef tutor al loro fianco. È previsto l’utilizzo di un jolly che prevede l'aiuto degli chef ai sindaci per 5 minuti in caso di difficoltà. Seguiranno l’impiattamento e la presentazione alla giuria. Durante la manifestazione ci sarà spazio anche per l'assegnazione del premio speciale “Mario Giorgio Lombardi”, istituito alla memoria del fondatore e governatore dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia, consegnato ad una personalità di spicco nella promozione territoriale e per la cultura gastronomica che non voglio svelare adesso”. 

A sfidarsi ai fornelli in piazza Matteotti a Capurso la squadra di “Bari centrale” con i sindaci Antonio Decaro (Bari) e Alessio Pascucci (Cerveteri) accompagnati dagli chef tutor Antonio Bufi e Giacinto Fanelli; la “Dolmen Team Culinary Bisceglie” con i sindaci Angelantonio Angarano (Bisceglie) e Fabrizio Quarto (Massafra) affiancati dagli chef Pantaleo Dell'Olio e Vito Losciale; la “Svevia Alliance Gourmet” con i  primi cittadini Michele Longo (Alberobello) e Domenico Vitto (Polignano a Mare) con gli chef Mario Musci e Giuseppe Boccassini; la “Daunia Experience” con i sindaci Franco Landella (Foggia) e Angelo Annese (Monopoli) e gli chef tutor Giuseppe Scarlato e Roberto Pepe; infine la squadra de “Lu Salentu” con i sindaci Carlo Salvemini (Lecce) e Domenico Conte (San Vito dei Normanni) supportati dagli chef Alessandro Pascali e Stefano Valente.

5 squadre agguerrite che ce la metteranno tutta per vincere. Non in gara ma sicuramente protagonisti di performance culinarie saranno gli special guest Michele Emiliano e il sindaco di Capurso Francesco Crudele; tra i sindaci ospiti anche Costanzo Cascavilla di San Giovanni Rotondo, e Michele Abbaticchio di Bitonto, nonché vicesindaco della Città Metropolitana di Bari. Tutti si cimenteranno nell’elaborazione di piatti tipici pugliesi come patate riso e cozze e focaccia barese.
 
Annamaria Natalicchio ha poi ricordato che i premi in terracotta sono manufatti originali dell’artista Antonella Imbò e le toques dei sindaci vincitori sono realizzate e ricamate a mano da Angelo Inglese, il famoso stilista ginosino che ha confezionato le camicie per l’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca e per il Principe William d’Inghilterra nel giorno del suo matrimonio. Sarà inoltre realizzata una torta gigante con il simbolo della manifestazione dall’Antica Pasticceria Fraddosio di Bari di Fabio Quaranta.

A Giovanni Ventrelli il compito di chiudere la conferenza stampa e ricordare che RP Consulting si è occupata oltre che della organizzazione anche della parte social della comunicazione e che sarà conferito un altro premio rivolto ai video diventati virali sul web, che gli chef e tutti gli attori della manifestazione hanno prodotto per invitare il pubblico alla kermesse gastronomica. Il ringraziamento finale è andato a tutti i partner coinvolti dai main sponsor di alcune eccellenze pugliesi: Pastificio artigianale Centoni di Mottola, Agricole Vallone e Olio De Carlo, a tutti i partner come Cibo Academy Gourmet Lab di Casamassima, Racemus, Tuorlo Biancofiore, Metro Cash & Carry, Spirito Contadino, Fulgaro Panificatori di Pascal Barbato, Masseria La Lunghiera, Pasticceria Casoli, EGF Service.

Sindaci, ai fornelli! vanta inoltre come media partner: La Gazzetta del Mezzogiorno, LSD Magazine, Italia a tavola, Oraviaggiando e la rivista mensile Oltre, Eccellenze italiane.

È tutto pronto dunque per la gara gastronomica che illumina l’estate pugliese ormai da sei anni, un modo simpatico e autoironico per i sindaci di mettersi in gioco, con l’obiettivo di valorizzare l’enogastronomia e le eccellenze locali.

L’appuntamento di lunedì 3 settembre, co-organizzato dal Comune di Capurso, dall’Associazione culturale La Compagnia della lunga tavola e da Sandro Romano, giornalista e gastronomo, si svolge sotto l’egida del network Mordi la Puglia e dell’Accademia Italiana Gastronomia storica e Gastrosofia. Sindaci, ai fornelli! gode dei prestigiosi patrocini dell'Assessorato all'Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, ANCI, Associazione Borghi Autentici d’Italia. 
 
 
 
Era lì da duemilatrecento anni, a vegliare sui doni che gli antichi messapi dedicavano agli dei, il cane ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it