giovedì 9 agosto 2018

Discarica abusiva ad Oria, sinergia cittadini amministrazione comunale

L’esempio virtuoso  di Oria  sulla salute  e la tutela  ambientale,  sinergia tra  i cittadini e l’Amministrazione  Comunale.

Gli  incivili, il mancato rispetto  per la salute  e l’ ambiente,  l’ inquinamento, si  combattono solo  se c’è una puntuale  sinergia  tra  i cittadini, le istituzioni,  il mondo  del volontariato e dell’ associazionismo. E’  la strada che  intende percorrere  ad esempio  la nuova  Amministrazione comunale brindisina di Centro  Sinistra guidata da  Riccardo Rossi, ma  anche altre  amministrazioni del territorio  provinciale.

Condividere un percorso  amministrativo, vuol dire, anche e soprattutto, segnalare le problematiche, per arrivare  ad  interventi e soluzioni. Ecco, potremmo dire….  la comunità come una  sorta di  “ seconda giunta”  che vada  ad  interloquire con   le  amministrazioni, segnalando appunto  le  negatività.

Gli  incivili, che si considerano cittadini, ma nella realtà non lo sono, reiterando puntualmente azioni e reati  che danneggiano l’ ambiente e conseguentemente  la nostra salute. Il territorio brindisino è  pieno di discariche abusive, zone  che vanno assolutamente risanate e riqualificate. L’ esempio di  Oria,  dove  la  Strada Vicinale Gallana era  ormai  diventata una  vera e propria discarica abusiva,  con  rifiuti tossici e dannosi. Una  zona abbastanza  frequentata,  con  una Chiesa del  XII secolo e dove , tra  l’ altro, sussistono diverse proprietà  agricole.

La  nuova amministrazione comunale guidata da Maria  Lucia Carone  ha installato in zona delle telecamere, ma   una situazione perdurante da molto tempo che è stata  denunciata dall’  associazione Visitoria e  dal suo  Presidente  Massimo Ricchiuto.  Un’ associazione da sempre presente nel territorio,  che si occupa di promozione e sviluppo  del territorio sotto l’ aspetto turistico, sociale, culturale.

Una zona finalmente pulita, bonificata, riqualificata, grazie all’ intervento del primo cittadino di Oria e dell’  Assessore comunale  al  Turismo Edmea  Grassi. Ma l’ elemento determinante  è quella sinergia di cui abbiamo già parlato, dove  in questo caso, un’ associazione  costituita da cittadini che amano il territorio,  si  è fatta  portavoce  di istanze che riguardano  direttamente la salute  e la tutela  ambientale.

Le  dichiarazioni di soddisfazione  da parte del  Presidente di  Visitoria  Massimo  Ricchiuto  rappresentano, anche  e soprattutto, un invito ai cittadini  a collaborare:   “Abbiamo  solo fatto  il nostro dovere, da realtà presente  ad Oria  e sul territorio anche  per segnalare  istanze  e problematiche.  Si trattava  di  una situazione  ormai non più accettabile, sotto il profilo dell’ igiene  ambientale. Quell’ area  è una delle più conosciute e frequentate  di   Oria, deve essere rispettata.  Ringraziamo  per l’ immediato  interessamento  il  Sindaco  Maria Lucia Carone, l’  assessore Edmea Grassi e  tutta  l’ amministrazione  comunale.  Ma  non bisogna mai  abbassare  la guardia  per stanare gli incivili,  e continuare a segnalare e denunciare.  Le telecamere posizionate  possono  aiutare  gli stessi proprietari  dei terreni agricoli  a denunciare.  Ma, nel complesso,  invitiamo  tutti i cittadini  a collaborare.  

Articolo  di  Ferdinando   Cocciolo.     
 
Omaggio a Ignazio Ciaia. (Mercoledì 24 ottobre nella Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città con ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it