sabato 12 maggio 2018

La LEGA SALVINI PREMIER - OSTUNI torna su alcune emergenze relative allo stato delle strade del territorio ostunese

Sebbene numerosi politici, e sedicenti tali, non esitino a definirci "populisti", purtroppo nell'accezione piu spregiativa del termine, la Lega resta l'unica forza politica a denunciare le problematiche della nostra citta, negli ultimi tempi figlie delle tribolazioni dell'Amministrazione.

Piu volte avevamo evidenziato lo stato di abbandono delle periferie, delle campagne e delle contrade. L'incrocio sulla Ostuni-Martina Franca, da mesi ormai, vede spento il semaforo all'altezza di Galante, causando una grave lacuna a livello di sicurezza, poiche l'immissione sulla provinciale, provenendo da Cisternino, risulta, di fatto cieca, anche a causa dell'altezza dell'erba, soltanto recentemente tagliata (per esasperazione) dai volenterosi residenti della zona. Per non parlare della situazione penosa delle strade comunali, vessate da buche che sono, talvolta, vere e proprie voragini, pericolose per persone e mezzi, anche perche pressoche completamente prive di segnaletica, oltre alla situazione indegna della spazzatura nei pressi della ex scuola, accatastata vergognosamente anche a causa dell'assenza della telecamera, in un primo tempo posta a sorveglianza del sito. Cambiamento? Colpo di reni della Giunta? Nulla di tutto questo, soltanto promesse non mantenute, parole di circostanza.

Ma la delusione non va diretta soltanto verso la giunta comunale, poiche anche il governo della Provincia di Brindisi, retta da sei mesi dal nostro illustre concittadino Domenico Tanzarella, si dimostra lontana dalle esigenze della popolazione. Parliamo, segnatamente, sempre della Martina F.ca-Ostuni, all'altezza di Contrada Galante teatro di gravi incidenti (e non sono purtroppo mancati dei seri ferimenti) negli ultimi mesi a causa delle precarie condizioni dell'asfalto, vecchio, consunto e ormai con ben poca aderenza garantita, dei bordi stradali sporchi, ingombri di erba, che ormai stanno invadendo la carreggiata, e non consentono un adeguato deflusso delle acque e un sufficiente drenaggio in caso di pioggia. La situazione e anche aggravata dalla scarsissima visibilita della segnaletica verticale, coperta in molti casi da arbusti e rami. Inoltre, il tratto della SP13 (Cisternino-Martina F.ca) con le curve attigue a Monte Castel Pagano (c.da Mezzoprete) nei pressi del "Caffe della Valle", dunque sito in agro di Ostuni, piu volte ha visto verificarsi importanti incidenti, sempre a causa delle infide condizioni dell'asfalto e, in particolar modo, allorche esso diventa viscido.

Lungi dal voler ascrivere la responsabilita di tutto cio unicamente a chi adesso governa, e nostra intenzione porre l'accento su tali problematiche, legate a filo doppio alla sicurezza di chi fruisce di queste importanti vie, cui dovrebbe essere garantita la massima attenzione. Lo stato di abbandono nel quale versano numerosi tratti stradali nella nostra provincia e sotto gli occhi tutti, con profonde buche, rappezzi quantomeno discutibili, curve pericolose e quant'altro, e richiede una maggiore cura e suscita, pertanto, indignazione nella popolazione. La scusa secondo la quale le provincie sono senza soldi, scusa buona per tutte le stagioni, non puo essere sventolata in occasione di eventi gravi nei quali e in gioco l'incolumita di chi guida. Come LEGA, a nome dei cittadini ostunesi e della Provincia di Brindisi, chiediamo un maggior interessamento in primis da parte del Presidente, rammentandogli che non si puo prescindere dalla sicurezza in alcun ambito e, soprattutto, che non esistono strade di serie A, ben tenute, curate e dai manti resi recentemente perfetti, e strade di serie B, ignorate, pericolosissime, cagione di evitabili incidenti. 

Pertanto, il nostro invito, da cittadini e, orgogliosamente, da populisti, inteso come persone dalla parte del popolo, e uno soltanto: Presidente Tanzarella e Sindaco Coppola, se ci siete, battete un colpo. Per il bene di tutti.

Donato Marangi (coordinatore cittadino LEGA - OSTUNI)
 
_
 
Era lì da duemilatrecento anni, a vegliare sui doni che gli antichi messapi dedicavano agli dei, il cane ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it