venerdì 16 marzo 2018

Torna nella Città bianca il 23 e il 24 marzo il Premio Internazionale BIOL 2018.

Al via la XXIII Edizione, tra convegni, escursioni, degustazioni e i migliori extravergini d’oliva biologici


Scarica qui ilo programma completo 

Tre giorni dedicati ai migliori oli biologici del mondo, tre giorni per conoscere più a fondo i benefici dell’extravergine attraverso una fitta serie di eventi tecnici, culturali e gastronomici. Torna a Ostuni per il secondo anno consecutivo il Premio Internazionale BIOL 2018, lo storico concorso che dà risalto alle eccellenze olivicole mondiali, ideato dal CI.BI. Consorzio Italiano per il Biologico, promosso da Regione Puglia - Assessorato all’Agricoltura e organizzato in collaborazione con il Comune di Ostuni.

Oltre 450 gli oli extravergini d’oliva biologici in concorso, pronti a essere assaggiati da 30 giurati esperti provenienti da tutto il mondo, che eleggeranno il migliore olio evo imbottigliato all’origine e pronto per la commercializzazione. Le attività della XXIII Edizione del Premio BIOL iniziano per gli addetti ai lavori il prossimo martedì 20 marzo, mentre l’apertura al pubblico è prevista per venerdì 23 marzo alle ore 10 con una grande inaugurazione che si svolgerà nella sede del GAL Alto Salento, che per la seconda volta si trasforma nella “Cittadella del BIOL”.

Si è tenuta questa mattina presso Palazzo San Francesco la conferenza stampa di presentazione, a cui hanno preso parte il Sindaco del Comune di Ostuni Gianfranco Coppola, l’assessore alle attività produttive Maria Zurlo, l’assessore all’ambiente Luigi Nacci, il Presidente della manifestazione e direttore del CI.BI. Nino Paparella e parte dello staff organizzativo di BIOL 2018. Al premio da attribuire al miglior olio evo, si affiancano altre sezioni di concorso: il BiolPack, che premia il packaging di prodotto più funzionale e invitante, ovvero la bottiglia che presenta il miglior design e l’etichettatura più chiara e svariati riconoscimenti territoriali e tematici, come ad esempio il BiolKids, sezione riservata ai giovani palati delle scuole primarie del territorio e di altre regioni d’Italia che durante tutto l’anno seguono un percorso didattico di avvicinamento all’analisi sensoriale ed educazione al gusto. Focus, laboratori, convegni e degustazioni si combinano per la 23sima volta in un ricco programma, rendendo assoluto protagonista l’olio extravergine d’oliva biologico e i suoi innumerevoli benefici per la salute.

Anche quest’anno torna centrale il tema Xylella fastidiosa, il batterio che continua a preoccupare gli olivicoltori pugliesi, molti dei quali sono alle prese con eradicazioni e misure di contrasto alla diffusione. Il focus del problema, nell’importante convegno “Xylella, l’olivo e il biologico”, che si terrà venerdì 23 marzo dalle ore 16.30 alle ore 18 presso l’ex Macello cittadino, sede appunto del GAL Alto Salento. Tra i relatori interverranno Bruno Caio Faraglia del Ministero delle Politiche Agricole, Forestali e Ambientali; Pierfederico La Notte dell’Istituto di Virologia Vegetale CNR; Ugo Picciotti del dipartimento di Entomologia e Zoologia interno all’Università degli Studi di Bari; Anna Percoco dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia e Giovanni Malcarne in qualità di produttore olivicolo biologico. 

«Definita “la regina degli ulivi” – dichiara il Sindaco Coppola –  Ostuni è tra le città che meglio rappresenta l’idea di questa valida manifestazione e anche la sede, quella del GAL Alto Salento, si presenta come una cornice ideale, per via dell’attività di sviluppo e sostegno al settore agricolo che l’ente svolge».

«Gli olivicoltori e i produttori hanno l’opportunità di interagire attraverso le attività di un evento dedicato al prodotto principe del nostro territorio – dichiara l’assessore Zurlo – e delle nostre abitudini alimentari. Tante le iniziative messe a punto, tra cui la possibilità di far analizzare l’olio d’oliva che si consuma a tavola. Domattina gli operatori di BIOL 2018 saranno nuovamente presso il mercato settimanale con uno stand presso cui sarà possibile consegnare il proprio campione d’olio, aspettando l’evento per venire a conoscenza delle sue proprietà».

«Sarà certamente emozionante fare visita ai meravigliosi alberi d’olivo che abitano il territorio interno al Parco delle Dune Costiere – dichiara il presidente Paparella – grazie a un tour che svolgeremo in compagnia di un gruppo internazionale di giornalisti. Della loro ospitalità si sta occupando Puglia Promozione, che dà l’opportunità tanto al Premio BIOL, quanto alla Città bianca, di raggiungere addetti ai lavori e appassionati di tutto il mondo». 

Un ricco programma convegnistico è in programma anche per sabato 24 marzo. Si inizia alle ore 10 con “BiolMiel 2017: analisi di settore, risultati ottenuti e nuove opportunità per il miele biologico”, proseguendo alle ore 11:30 con la tavola rotonda “Il gusto del BIO: per un biologico di qualità superiore” un’occasione per stimolare la discussione sul tema dell'inserimento del requisito del panel test per tutti i prodotti bio che vorranno fregiarsi del nuovo standard 3.0 di qualità superiore anche sotto l’aspetto del gusto e della qualità organolettica.

Patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e da Regione Puglia – Assessorato all’Agricoltura, la XXIII Edizione del Premio BIOL conta sui seguenti partner: il Comune di Ostuni, il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere, il GAL Alto Salento, la Scuola Alberghiera “S. Pertini” di Carovigno, l’ITIS ostunese Itas-Pantanelli, Associazione L’Olio di Puglia Dialoghi Fluidi, Biolitalia, BUO crudo cotto e mangiato, Agribio Mediterranea, Rete Humus. 
 
 
 
Anche quest’anno la Fiera del Levante di Bari sarà animata dai cortei storici delle Pro Loco di ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it