giovedì 22 febbraio 2018

Matera Capitale Europea della Cultura 2019, Ostuni è tra i comuni di Puglia e Basilicata invitati a “fare rete”

Tanti campanili, per un’unica sinfonia. Questo il senso che Adriana Poli Bortone, assessore al Turismo di Matera,  città eletta Capitale Europea della Cultura 2019, ha dato al progetto turistico “in rete” avviato ieri, mercoledì 21 febbraio, presso la Sala Mandela, interna al Municipio del capoluogo lucano. Sindaci e rappresentanti delle amministrazioni comunali di Basilicata e Puglia, sono stati invitati dall’assessore Poli Bortone a prendere parte all’incontro organizzato al fine di condividere idee e progetti per valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale di ogni singolo territorio. Presente per il Comune di Ostuni, l’assessore alla Cultura e al Turismo Vittorio Carparelli, entusiasta di condividere un programma capace di intercettare il nutrito flusso turistico che ruota attorno alla Capitale della Cultura.
 
I Comuni che aderiscono alla rete, tra cui spicca innegabilmente la Città Bianca, saranno affiancati nella progettazione e nell’organizzazione del macro progetto dall’APT, dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019 e dalla Dirigente del settore Servizi alla persona, famiglia e cittadino del Comune di Matera, la dott.ssa Giulia Mancino.

La condivisione di idee progettuali, la costruzione di itinerari e percorsi, la mappatura di beni materiali e immateriali su un territorio quanto mai esteso, lo studio sugli spunti che il dossier di candidatura Matera Capitale Europea della Cultura 2019 offre, sono stati gli argomenti cardine del tavolo di lavoro tenutosi ieri e che si riaggiornerà a marzo, durante il quale si è parlato anche di “Matera Mediterranea”, un importante progetto turistico di Destination Management.

«Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo offre una preziosa occasione per creare sinergie concrete tra i nostri territori – ha dichiarato l’Assessore Poli Bortone –  diversificando e implementando l’offerta turistica integrata, sia da un punto di vista qualitativo, che quantitativo. Il programma attuativo 2017-2018 del MIBACT prevede specificatamente la costruzione di itinerari turistici interregionali e noi abbiamo iniziato già dallo scorso settembre a creare sinergie concrete tra i comuni di Puglia e Basilicata,  individuando percorsi tematici di particolare interesse, che coinvolgeranno anche soggetti privati. Il rispetto dei tempi, l’efficace ed efficiente collaborazione da parte di tutti deve essere la condizione necessaria per un lavoro di progettazione e attuazione condiviso».

«Per quanto il campanile della Città Bianca sia sempre più noto in tutto il mondo – ha dichiarato l’assessore Carparelli – l’opportunità di essere in rete con Matera e i tanti comuni di Puglia e Basilicata che convergono in questo grande progetto, ritengo rappresenti una preziosa occasione di crescita per il nostro intero comparto turistico.

La Capitale europea della Cultura 2019 sarà in grado di attrarre milioni di visitatori, parte dei quali mi auguro si lasceranno accogliere anche dal nostro meraviglioso territorio, pronto a offrire una serie di iniziative a carattere turistico e culturale per 365 giorni l’anno, su cui il sottoscritto, grazie anche all’ausilio dell’amministrazione comunale tutta, sta lavorando con impegno ed entusiasmo».  
 
Giovedi 21 giugno alle 16.00, presso Bastione S.Giacomo di Brindisi sarà inaugurata la mostra "VIAGGIO ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it