lunedì 8 gennaio 2018

Per il 2018, non sottovalutare le emergenze ambientali. Il prossimo 12 gennaio, a Palazzo Nervegna, presentazione indagine epidemiologica

Per il 2018, non sottovalutare le emergenze ambientali. Il prossimo 12 gennaio, a  Palazzo Nervegna,  presentazione indagine  epidemiologica con il prof. Forastiere e la dott.ssa  Ancona.

Per il territorio brindisino, sicuramente, la problematica occupazionale riveste notevole importanza, tra drammi , vertenze ancora aperte, famiglie sempre piu’ in difficolta’, cinquantenni mai ricollocati. Ma, nel 2018, non bisogna sottovalutare le emergenze ambientali. Del resto, una grave problematica che continua a preoccupare la comunita’ brindisina, stanca di perdere propri cari e sopportare malattie e patologie tumorali, non un caso.

Eloquenti  le manifestazioni e iniziative, basta ricordare le ultime organizzate, ad esempio, dalle associazioni  Vite Inquinate e Salute  Pubblica. Un messaggio, di rabbia ed aiuto, da trasmettere a quella politica che deve insistere e fare, sulla strada della verita’ e della tutela ambientale  e della salute.

Grave emergenza ambientale a Brindisi, lo certificano gli studi, condotti negli ultimi anni,dal  prof.Forastiere e altri scienziati, consulenti, medici. L’ allarme che continua  a lanciare il movimento Brindisi Bene Comune, da sempre  attento alle tematiche ambientali e, spesso, in contrasto con le istituzioni locali e la stessa Regione Puglia. Perche’ e’ arrivato il momento di una sinergia definitiva, in tema salute e ambiente.

BBC invita la cittadinanza brindisina  “a partecipare alla presentazione dei risultati dell’Indagine Epidemiologica che si terrà a Brindisi Venerdì 12 Gennaio alle ore 18 presso la Sala Università di Palazzo Nervegna”. La  presentazione vedra’ la presenza dell’Ares, l’Agenzia Regionale Sanitaria Puglia, con le relazioni del Prof. Francesco Forastiere e della Dott.ssa Ancona, del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, coordinatori dello studio promosso dalla Regione Puglia per una valutazione epidemiologica dello stato di salute dei residenti nei 7 comuni dell’area a rischio di Brindisi.

Uno studio  che coinvolge diverse realta’,  ARPA  PUGLIA, Ares, la  Asl brindisina. Venerdì saranno quindi presentati i risultati  dell’indagine epidemiologica condotta per valutare l’effetto delle sostanze tossiche di origine industriale, emesse dalle centrali elettriche e dal polo petrolchimico, sulla salute dei residenti. Tale possibile danno sulla salute è stato valutato considerando l‘insorgenza di patologie, ovvero il loro aggravamento tale da comportare un ricovero ospedaliero o, addirittura, il decesso.  

Continua  Brindisi Bene Comune:  “Anche in questo studio, come nel caso di Taranto, sono stati valutati gli effetti delle esposizioni ambientali e occupazionali sulla mortalità/morbosità della popolazione residente utilizzando il disegno epidemiologico della coorte residenziale (la coorte, nella scienza statistica e nella demografia, indica un insieme di individui, facenti parte di una popolazione predefinita, caratterizzati dall’aver sperimentato una stessa condizione in un periodo predefinito).

La coorte in studio è costituita dalle 223.934 persone, residenti tra il 1 Gennaio 2000 ed il 31 Dicembre 2010 nei comuni di comuni di Brindisi, Carovigno, Cellino San Marco, Mesagne, San Pietro Vernotico, San Vito dei Normanni e Torchiarolo. Uno studio fondamentale per orientare, su basi scientifiche inoppugnabili, le necessarie scelte che il territorio si attende”.

Articolo di  Ferdinando    Cocciolo.     
Un open day importante e molto gradito quello  di domenica 21 gennaio 2018 al Liceo classico Marzolla. Una ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004