sabato 30 dicembre 2017

Ostuni. L'assessore Luigi Nacci replica alle critiche del PD sul presunto ritardo per la "gara-ponte"

Innanzitutto tengo a precisare che la materia affrontata e le argomentazioni riportate nell’articolo uscito sul quotidiano del 30 dicembre, sono di natura puramente tecnica ed amministrativa, pertanto appare singolare che vengano utilizzate come accusa di inadeguatezza di questa amministrazione, adducendo a  generici slogan “pre-elettorali” dalla neo opposizione PD. 


Per rispondere alle argomentazioni riportate, per non ingenerare inutili e fuorvianti allarmismi nella popolazione, corre l’obbligo di specificare cosa prevede il dettato normativo vigente e le conseguenti azioni messe prontamente in atto da questa attenta e solerte amministrazione.

Sin dall’emanazione della legge regionale n. 24/2012, il servizio di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti solidi urbani deve essere affidato unicamente dai comuni nella forma associativa (ARO), tuttavia la stessa legge cita che “nelle more dell’avvio del servizio unitario a livello di ARO, i comuni possano procedere ad affidare singolarmente i servizi di raccolta, spazzamento e trasporto dei RSU, mediante gara ponte ovvero contratti di durata biennale aventi clausola di risoluzione immediata in caso di avvio del servizio unitario”.

Come cita la delibera di questa giunta comunale N. 375 del 21/12/2017 adottata dall’amministrazione per gestire nel miglior modo possibile la questione, il Comune di Ostuni che fa parte dell’Ambito di raccolta unitario BR/3 unitamente ai comuni di Fasano (Capofila), Cisternino, Carovigno, San Vito dei Normanni, solo il 12.12.2017, ha ricevuto esplicito mandato dal Commissario ad acta , “ad avviare, nelle more dell’avvio del servizio unitario a livello di ARO, le procedure di affidamento dei servizi di raccolta, spazzamento e trasporto dei rsu a livello comunale in conformità all’articolo 24 della L.R. 24/2012 e s.m.i. al fine di evitare l’utilizzo improprio a strumenti straordinari in contrasto con le disposizioni di cui al d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.”.

Quanto disposto, motivato come ormai noto dall’opposizione espressa dall’amministrazione del comune di Fasano nei confronti del progetto tecnico redatto dal CONAI, ora è oggetto di primaria azione da parte di questa amministrazione. Infatti nel mese di gennaio procederemo con la definizione del piano industriale da porre a base della gara ponte e immediatamente dopo avvieremo le procedure di gara come previsto per legge.

L’avvio del procedimento di gara ponte, in assenza di un atto di indirizzo del commissario, non sarebbe stato legittimo.
Vogliamo rassicurare che, come dimostrato, si sta lavorando con la massima solerzia e legittimità possibile per risolvere un problema che si protrae da circa due anni come peraltro viene testimoniato dalla proroga già concessa dalla precedente amministrazione all’ATI GEAL - Bianco nel maggio 2016. Operando come su scritto contiamo di evitare l’utilizzo improprio a strumenti straordinari in contrasto con le disposizioni di cui al d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.

Per quanto riguarda la determinazione delle tariffe della TARI che coprono il servizio per l’anno 2018, va precisato che, a differenza di quanto si potrà fare con il bando di ARO, il servizio messo a gara nel transitorio dal comune di Ostuni, non potrà essere stravolto rispetto all’attuale, pertanto nell’impossibilità oggettiva di determinare aprioristicamente il costo complessivo e reale del servizio, questa amministrazione ha proceduto , come è normale che fosse a considerare validi gli importi attuali anche nei mesi successivi al 15 maggio 2018 riservando al conguaglio le eventuali variazioni in aumento o diminuzione.
 
Tre borse di studio del valore complessivo di euro 1800,00 per l’acquisto di libri e materiale didattico a favore ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004