giovedì 7 dicembre 2017

Alternativa Popolare, dimissioni in massa in provincia di Brindisi

Si dimettono dagli incarichi e lasciamo il partito il coordinatore provinciale, i coordinatori cittadini e gruppi dirigenti di Ceglie  Messapica, San Donaci, Villa Castelli, San Michele, Cellino San Marco, Fasano, Ostuni, San Vito dei Normanni, Mesagne, Latiano, San Pancrazio Salentino, Torchiarolo, Oria.

di seguito il comunicato integrale


Al Coordinatore Nazionale Ap
Al Coordinatore Regionale Ap
Al Vice coordinatore regionale Ap

Dopo le ultime vicissitudini in  Alternativa Popolare a livello nazionale e locale, abbiamo fatto una seria riflessione sul futuro di questo partito. Abbiamo lavorato sempre con umiltà e senza alcuna pretesa di incarichi o prebende sin dalla costituzione di Ncd prima e Ap poi, siamo rimasti al nostro posto pur con  l'abbandono nel tempo di autorevoli esponenti, ma adesso non è piu' tempo di aspettare scelte e soluzioni che, purtroppo, ormai siamo convinti, non arriveranno. Ultimamente poi, si è creata una spiacevole e ridicola situazione di divisione che di certo non ha portato nulla di positivo. 

Non siamo stati mai commissariati eppure un parlamentare, senza averne i poteri, e in maniera assolutamente fuori dalle regole politiche,  ha pensato bene di creare una situazione di assoluta confusione per la dirigenze provinciale e comunali. D'altro canto, per non litigare..., non c'è stata una presa di posizione ferma del partito regionale, salvo l'amico Luigi Morgante che si è molto prodigato, che chiarisse gli equivoci creati. Sostanzialmente si faceva l'occhiolino a una parte e all'altra facendo irrigidire, proprio per questo, tutti sulle rispettive posizioni. I

l livello nazionale, impegnato in ben altre e ancor piu' laceranti scelte, pur inopportunamente coinvolto , non ha sostenuto le presunte nuove nomine tant'è che il commissariamento non è mai arrivato..., ma di fatto, per tentare di tenere tutti dentro...,  si è mosso in maniera non ferma e chiara. Non possiamo accettare che venga utilizzato il simbolo del partito da soggetti non autorizzati, almeno ufficialmente..., senza alcuna diffida all'utilizzo. 

Non possiamo accettare questa situazione di confusione e non vogliamo fare alcuna guerra per qualcosa o qualcuno che non ci rispetta. Abbiamo aspettato TRE mesi perche' ci fosse un chiarimento e si facessero le scelte opportune per le dirigenze provinciale e comunali di Ap, ma nulla. Non ci pare ci siano prospettive di chiarezza e correttezza e per questo togliamo noi il disturbo e lasciamo spazio a chi è stato bravo solo a giudicare ma non ha mai dimostrato sul campo di saper organizzare e guidare un partito. 

Per il futuro, per evitare la scomparsa di Ap in terra di Brindisi, speriamo che si evitino inutili personalismi e campanilismi. Sostanzialmente chi si è proposto con tanta spavalderia come elemento sostitutivo di una intera classe dirigente, dovrà finalmente in prima persona adoperarsi per il partito e portare i risultati proclamati. Saremo attenti osservatori e giudicheremo con oggettività i risultati che la ”nuova” classe dirigente sapra' ottenere. In bocca al lupo ad Alternativa Popolare, ai suoi dirigenti nazionali e regionali. Nella giornata di oggi ci dimettiamo dagli incarichi e lasciamo il partito. Noi ci abbiamo messo il cuore, che lo facciano gli altri adesso.
Firmato
Il coordinatore provinciale, i coordinatori cittadini e gruppi dirigenti di Ceglie  Messapica, San Donaci, Villa Castelli, San Michele, Cellino San Marco, Fasano, Ostuni, San Vito dei Normanni, Mesagne, Latiano, San Pancrazio Salentino, Torchiarolo, Oria.
 
Il mese di dicembre si presenta ricco di appuntamenti imperdibili e di una serie di attività organizzate ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004