lunedì 18 settembre 2017

BRINDISI: UNA CITTÀ CHE NON PUÒ CRESCERE

Nel corso di questa estate abbiamo letto numerosi articoli di stampa che evidenziavano il
problema degli “incivili”, quelli che durante le belle serate hanno affollato abusivamente le vie del centro e le piazze più belle della città; problema che a quanto pare si è riscontrato anche in questi ultimi giorni.

La domanda di molti ex politici e giornalisti è stata:
1. quando impareranno i Brindisini?
2. Dove sono i vigili urbani e perché non si intensifica il servizio rimozione e multe?

Bene, come Associazione non possiamo non partecipare a tale discussione con le nostre domande:

1. dove sono i parcheggi regolari?
2. Perché i turisti non vengono a piedi?
3. Perché, se proprio vogliono uscire la sera, i Brindisini non vanno a Mesagne, Ostuni o
Lecce?

Ricordiamo che compito della politica è interrogarsi sui problemi, sulle cause e sulle soluzioni. Se il problema è il parcheggio abusivo, Qual è la causa?
La carenza dei parcheggi?
La mancata realizzazione dei parcheggi ex DiGiulio, Caserma Ederle (castello), Piazza Santa Teresa, ecc.?
Oppure la soppressione delle centinaia di parcheggi nelle vie del centro dopo l’installazione di pali e paletti?

Una cosa è certa, la repressione può funzionare solo se c’è una alternativa ed un progetto,
sperando che il progetto non sia quello di disincentivare il turismo estivo in città.

Abbiamo già assistito ad una “strategia” che da molti anni ha compromesso irrimediabilmente la viabilità e l’accessibilità commerciale del centro storico, a tutto vantaggio dei Centri commerciali. Questa strategia però nulla aveva potuto contro una vocazione naturalmente turistica della nostra città.

Ora, sembra che si voglia rivedere il tiro e completare il disastro, punendo anche quelle attività commerciali e turistiche che, per caso, si erano salvate.

Quando è stato ridimensionato il parcheggio di Via del Mare, quando è stato eliminato il
parcheggio presso la “Piazza del centro”, quando si è deciso di chiudere Piazzale Lenio Flacco, quando si è pensato di sopprimere i parcheggi lungo Corso Garibaldi, quando si è lasciato il parcheggio di Via Spalato abbandonato ed alla mercé di vandali e ladri, chi oggi denuncia questa situazione cosa si aspettava che accadesse?

La risposta è sotto gli occhi di tutti.
• Il parcheggio, quando non può essere regolare, diventa abusivo.
• La città, quando non è turistica, diventa un dormitorio ed un mortorio.
• L’economia, quando non è accompagnata nel suo sviluppo, crolla e genera disoccupazione
e miseria.

Viene da pensare che siamo condannati a vivere in una città che non può crescere.

dott. Attilio Trane Responsabile Settore Commercio su Aree Pubbliche
dott. Antonio D’Amore Responsabile Marketing Territoriale
 
Il  Museo Diocesano di Ostuni,  in  occasione  delle  giornate  nazionali  dei  ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004