giovedì 13 luglio 2017

SALDI Estivi, il monitoraggio di Confesercenti

Indagine SWG-Confesercenti: commercianti fiduciosi ma non troppo, per il 66% vendite saranno come lo scorso anno. Dal 2007 spesa moda diminuita del 27,5%, maglia nera Abruzzo e Calabria. Saldi estivi 2017 al via nel segno dell’incertezza. È quanto emerso dalla verifica dell’indagine previsionale sulle vendite di fine stagione che Confesercenti ha condotto su campioni rappresentativi delle imprese e dei consumatori (chiusa la sera di giovedì 29 giugno) e dall’analisi dei dati delle vendite registrati nei primi 10 giorni di promozioni, i Saldi estivi 2017 sono partiti a rilento e nel segno dell’incertezza.

Un italiano su tre era indeciso, soprattutto per ragioni economiche, se partecipare o meno alle vendite di fine stagione estive che, ricordiamo, sono partite il 1° luglio. Unica certezza? il budget medio di circa 220 euro a famiglia, in linea con le rilevazioni dello scorso anno.

Tra chi è indeciso se partecipare o ha già scelto di non farlo, uno su quattro lo fa perché ritiene di non avere risorse economiche sufficienti, mentre il 37% preferisce risparmiare qualcosa per il futuro. Il restante 38%, invece, indica la mancata necessità di vestiti o accessori come ragione principale. Ma anche tra chi ha già pianificato acquisti cresce la prudenza: il 47% cercherà soprattutto la convenienza, mentre solo uno su quattro (il 27%) approfitterà degli sconti per portare a casa a prezzo ridotto uno o più capi di qualità.

Pure i commercianti si mostrano fiduciosi ma non troppo: per il 66% i saldi estivi andranno come lo scorso anno, senza crescere né diminuire. Aumentano, invece, gli sconti: un negozio su quattro è partito dal 50%. Dall’analisi dei dati delle vendite registrate nei primi 10 giorni di promozioni, lo svolgimento è alquanto negativo rispetto alle aspettative, anche se manca ancora tanto alla fine.

"Quest'anno i saldi saranno più convenienti che mai", spiega Roberto Manzoni, Presidente Fismo Confesercenti. “Le vendite quest'anno sono state lente, ed i clienti troveranno un assortimento record con sconti davvero interessanti, messi in campo dai negozianti per contrastare l'incertezza delle famiglie". Il settore comunque continua a pagare un prezzo troppo alto, tanto che sono in pochissimi disposti a rilevare o intraprendere una attività in questo settore. Ciò aggrava la situazione occupazionale. La distribuzione moda, soprattutto quella tradizionale, non è infatti ancora pienamente uscita dalla crisi. Nel 2016 le vendite hanno segnato nuovamente un calo (-0,2 per l’abbigliamento, -0,4% per calzature e accessori) e sono scomparsi altri 2mila negozi, per un totale di 7mila attività sparite negli ultimi tre anni.

I rimedi da mettere immediatamente in campo? Secondo Michele Piccirillo, Responsabile della Federazione Italiana Moda, “Con immediatezza lo spostamento dell'inizio di almeno 3 settimane rispetto alla data attualmente in vigore, tanto per i saldi estivi, quanto per quelli invernali; inoltre, bisogna incrementare i controlli, attualmente inesistenti, sulla effettiva durata dei saldi”.
 

Confesercenti Nazionale 

I saldi estivi

 28 giugno 2017  

i saldi estivi: popolazione 

Sabato 1 luglio partiranno le vendite di fine stagione. Lei.. 

Parteciperà

43

Non ha intenzione di partecipare ai saldi

25

Non ha ancora deciso

32

Valori % 

Ha stabilito un budget per i saldi (in caso acquistasse per la sua famiglia calcoli il budget a persona)? 

250 euro o meno

39

Tra i 250 ed i 500 euro

12

Più di 500 euro

2

Non ho ancora stabilito un budget

47

Valori %  

Cosa acquisterà, in particolare:

capi firmati, approfittando dello sconto

6

vestiti e accessori di qualità

27

i capi più convenienti

47

non sa

20

Valori %  

Quando ha intenzione di partecipare?

nel weekend d’apertura – 1-2 luglio

22

in seguito

47

ancora non so

31

Valori %

Chi non partecipa ai saldi:  Perché non partecipa ai saldi?

 

non ho bisogno di vestiti o accessori

38

preferisco risparmiare un po’ di soldi

37

non ho risorse da investire in vestiti ed accessori

25

Valori %

 i saldi estivi: i commercianti 

Lei aderirà ai saldi? 

75

no

25

Valori % 

In media, quale percentuale di sconto di partenza praticherà? 

20%

24

30%

30

40%

19

50%

23

Oltre il 50%

4

Valori %  

Nell’ultimo anno, ha registrato migliori risultati in occasione...... 

delle festività natalizie

31

dei saldi estivi

28

del blackfriday

14

dei saldi invernali

13

non sa

14

Valori %   

Secondo lei, rispetto allo scorso anno, i prossimi saldi estivi 

segneranno una crescita delle vendite

11

avranno più o meno lo stesso esito

66

prevedo un calo delle vendite

23

Valori %   

Passando ad un analisi più generale, lei direbbe che i consumi degli italiani… 

 sono in ripresa

16

 non crescono né diminuiscono

50

sono in calo

34

Valori %  

NOTA METODOLOGICA  

Popolazione

Tema del sondaggio:  i saldi estivi

Soggetto realizzatore: SWG Spa

Committente e acquirente: Confesercenti Nazionale

Data di esecuzione: 26-28 giugno 2017

Metodologia di rilevazione: sondaggio online CAWI su un campione casuale probabilistico stratificato e di tipo panel ruotato di 1300 soggetti maggiorenni,  distribuito su tutto il territorio nazionale. Il campione intervistato online è estratto dal panel proprietario SWG. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall'ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza.

Margine d’errore massimo: ±  3,0%

 

Commercianti 

Soggetto realizzatore: SWG Spa

Committente e acquirente: Confesercenti Nazionale

Data di esecuzione: 26-28 giugno 2017

Metodologia di rilevazione: sondaggio online CAWI su un campione casuale probabilistico stratificato e di tipo panel ruotato di 600 commercianti,  distribuito su tutto il territorio nazionale. Il campione intervistato online è estratto dal panel proprietario SWG. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall'ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza.

 

 
Venerdì 22 settembre alle ore 19.00 appuntamento presso il Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano per una ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004