sabato 15 aprile 2017

Ostuni: Operazione Drug Store, titolare di un bar in manette.

Operazione Drug Store, titolare di un bar in manette. Sequestrati 12 birillini di cocaina, 1 bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi-

I poliziotti del Commissariato della Città Bianca, all’esito di complessa ed articolata attività d’indagine, nell’ambito di mirati servizi, traevano in arresto nella flagranza del reato di detenzione di droga ai fini di spaccio un soggetto del posto, noto agli operatori.

L’arrestato, identificato in QUARTULLI Antonio, classe 1985, dopo le formalità di rito e d’intesa col PM di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, Dottoressa Daniela Iolanda CHIMIENTI, veniva associato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione della competente A.G.

Più nel dettaglio, i particolari dell’operazione: personale della Squadra Volante e dell’Ufficio PAS, all’esito di una generalizzata attività di controllo, finalizzata alle verifiche amministrative nei confronti di bar ed esercizi commerciali del posto, di sovente punti di ritrovo di individui ripetutamente attenzionati in quanto gravitanti nel mercato locale dello spaccio e del consumo di droga, focalizzava le attenzioni investigative nei confronti di un esercizio pubblico del posto ubicato nei pressi della centralissima viale Pola. Effettuati gli accertamenti  di rito, alla richiesta di una più approfondita ispezione dei locali interni, il titolare del bar assumeva un atteggiamento non collaborativo mostrandosi inoltre particolarmente agitato ed insofferente.

Il motivo di ciò veniva svelato dai poliziotti ostunesi che, passando a setaccio l’esercizio commerciale anche con l’ausilio di un unità cinofila messa a disposizione da un Istituto di Vigilanza privato del luogo, scoprivano, abilmente nascosti all’interno di una macchinetta cambia soldi, 12 involucri di cocaina, già pronta per lo spaccio, riposti in un ovetto giallo. Pertanto, veniva tratto in arresto il proprietario, QUARTULLI Antonio, nella flagranza di reato, poiché ritenuto responsabile del delitto di detenzione ai fini di spaccio di gr. 7.4 di sostanza stupefacente del tipo cocaina suddivisa in 12 involucri a forma di “birillini”, termosaldati all’estremità con nastro isolante di colore nero. Il tutto, come anticipato, contenuto all’interno di un “ovetto Kinder” di colore giallo a sua volta debitamente occultato al di sotto del vano  della macchinetta “cambia soldi” presente nell’area ospitante le slot machines. 

L’ulteriore attività  svolta sempre all’interno del Bar del QUARTULLI, permetteva inoltre di rinvenire al di sotto della cassa, appositamente nascosti, 1 bilancino elettronico di precisione perfettamente funzionante, un rotolo di nastro isolante sempre di colore nero nonché un foglio manoscritto con la contabilità dello spaccio. Sono in corso ulteriori verifiche volte all’adozione da parte dei competenti Uffici comunali dei provvedimenti di pertinenza in merito alla licenza amministrativa del bar, nei confronti del quale, inoltre, verrà avviato da parte del Signor Questore di Brindisi il procedimento amministrativo per l’adozione del provvedimento di cui all’articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Ultimate le verifiche sul posto, venivano raggiunti gli Uffici per la redazione degli atti del caso all’esito dei quali, d’intesa con il Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, Dottoressa Daniela Iolanda CHIMIENTI, QUARTULLI Antonio veniva tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione di droga ai fini di spaccio e associato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. mandante. Nella giornata di mercoledì 12 aprile, il Giudice per le Indagini preliminari, ha convalidato l’arresto operato in flagranza di reato applicando al QUARTULLI la misura dell’Obbligo di Dimora in Ostuni con una serie di ulteriori limitazioni alla libertà personale tra cui quella di non dover uscire dalla sua abitazione dalle ore 22 alle ore 6 di ogni giorno.

I servizi di controllo del territorio finalizzati a frenare il fenomeno dello spaccio di droga sempre più reato impiegato dalle organizzazioni criminali per il loro finanziamento, proseguiranno ininterrottamente nei prossimi giorni da parte della Polizia di Stato. Tanto, al fine anche di contrastare i negativi e deleteri effetti dell’immissione sul mercato delle sostanze stupefacenti, i cui processi di “taglio” e finale confezionamento delle singole dosi per lo spaccio, possono contenere preoccupanti insidie per l’incolumità personale a svantaggio della sicurezza. 
 
 
 

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004