giovedì 13 aprile 2017

Rilascio "Aia" ad Enel, la sindaca ottiene un tavolo tecnico a Brindisi con il ministero della Salute

Nel corso dell’incontro convocato dalla presidenza del Consiglio dei ministri e svoltosi a Roma questa mattina, la sindaca di Brindisi Angela Carluccio ha ribadito - anche in questa sede - il proprio parere negativo al rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale all’Enel Produzione Spa - Centrale Termoelettrica Federico II. All’incontro erano presenti, oltre al Comune di Brindisi, il ministero della Salute, quello dell’Ambiente, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, i Vigili del fuoco e il Consiglio dei ministri.

La sindaca ha anche chiesto, sulla linea del percorso intrapreso per determinare l’esistenza di possibili effetti nocivi sulla popolazione delle emissioni della Centrale di Cerano, l’acquisizione di un dossier affidatole nei giorni scorsi da varie associazioni che operano in tema di ambiente e salute e che fa riferimento a studi epidemiologici e statistiche mediche. La sindaca ha chiesto che tale dossier venga ufficialmente acquisito.

Carluccio, in attesa anche dei risultati dello studio condotto dal Dipartimento Epidemiologia del Lazio (coordinati dal prof. Francesco Forastiere) sui possibili effetti nocivi sulla salute pubblica delle emissioni della Centrale, ha ottenuto che il ministero della Salute partecipi a Brindisi a un tavolo tecnico per esaminare la situazione, proprio alla luce del dossier e del possibile nesso di causalità tra l’elevato numero di decessi per patologie correlabili e le emissioni della Federico II. 

Il prossimo 28 aprile, sempre presso il Consiglio dei ministri, le parti sono state nuovamente convocate, questa volta anche alla presenza di Enel che sarà chiamata a fornire risposte in merito alle prescrizioni relative al rilascio dell’Aia.

La sindaca riferirà nel dettaglio sull’incontro di oggi nel corso di una conferenza dei capigruppo di prossima convocazione.
 
Il mese di dicembre si presenta ricco di appuntamenti imperdibili e di una serie di attività organizzate ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004