lunedì 13 febbraio 2017

AL VERDI LA MAGIA DI «VACANZE ROMANE» CON SERENA AUTIERI E ATTILIO FONTANA

A portare la «Dolce vita» sul palcoscenico del Teatro Verdi Serena Autieri e Attilio Fontana insieme a una compagnia che saprà regalare una serata giocosa e trionfale. Un inno alla bellezza di Roma e a ogni amore che abbia il coraggio di sbocciare. È tempo di musical a Brindisi, giovedì 23 febbraio (ore 20.30).

Un grande appuntamento con il musical giovedì 23 febbraio (ore 20.30) al Teatro Verdi di Brindisi. In scena torna a incantare «Vacanze Romane», la favola senza tempo, meraviglioso affresco della Roma generosa e sognante del dopoguerra. Con un cast di sei attori e venti ballerini, lo spettacolo presenta i suoi protagonisti: Serena Autieri nei panni della principessa Anna, Attilio Fontana è il giornalista Gianni Velani. Un mito che non conosce limiti di alcun genere, se è vero che è una storia cult persino tra gli adolescenti giapponesi.

Da più di mezzo secolo il pubblico di tutto il mondo sogna su questa meravigliosa storia d’amore. Un racconto eterno, come la città che ne fa da sfondo. La prorompente romanità dei personaggi, contrapposta all’eleganza della principessa Anna, la forza dei sentimenti puri, e le indimenticabili passeggiate in Vespa all’ombra del Colosseo continuano a raccogliere entusiasmi e consensi, a risvegliare emozioni, a portare l’incanto di Roma nel cuore degli spettatori sotto ogni latitudine. 

Tratto dal pluripremiato film diretto da William Wyler e interpretato da due leggende del cinema come Audrey Hepburn e Gregory Peck, questo quadro di Roma, che generosa e sognante riemerge dalla guerra, è l’ultima testimonianza teatrale del monumentale sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoli. La storia narra la vicenda della principessa Anna, in viaggio diplomatico a Roma, che sfinita dalle formalità e dai suoi obblighi reali decide di fuggire per i vicoli capitolini fino all’incontro con il reporter Gianni. Tra i due nasce a poco a poco una grande complicità che li porterà ad evadere dai rispettivi ruoli, nell’arco di una giornata vissuta in spensieratezza e libertà. Uno spettacolo per tutti, sempre nuovo, un inno alla bellezza di Roma e ad ogni amore che abbia il coraggio di sbocciare al di là di tutte le convenzioni.

Il Colosseo, Castel Sant’Angelo, il Pantheon, Fontana di Trevi e altri tesori storici di Roma fanno da sfondo all’evasione dei due protagonisti, bellezza dentro altra bellezza, mentre Anna si gode l’incanto seduta sulla Vespa guidata da Gianni che le canta uno dei testi che immortala la magia di quegli attimi: «Spalanca gli occhi e guarda che spettacolo, adesso ti presento Roma mia, è sogno, è fantasia, nessuno ha visto mai tesori rari come questi qua».

Nella frase di Armando Trovajoli «Te presento Roma mia» c’è la risposta a tutto. Quella Roma lì è luogo dell’anima prima ancora che luogo fisico, è rivendicazione di identità, alla fine di una guerra devastante che ha ridisegnato la scala delle priorità della vita e infuso nuova linfa nella coscienza di ognuno. Tra memoria e immaginazione, leggenda e cronaca, passione e romanità, lo spettacolo nasce con una garanzia di qualità assoluta. Sul palcoscenico, avvolto da musiche leggendarie, la magia e la bellezza dell’Italia degli anni Cinquanta rivivono grazie alle suggestioni sceniche del premio Oscar Gianni Quaranta, alle sorprendenti coreografie di Bill Goodson, il coreografo di Michael Jackson e di altri grandi artisti internazionali, e agli splendidi costumi di Silvia Frattolillo.

L’adattamento del libretto e i testi delle canzoni originali sono di Jaja Fiastri, mentre la versione italiana delle canzoni di Cole Porter è stata curata da Vincenzo Incenzo. La regia è di Luigi Russo. Accanto ai due protagonisti ci sono Laura Di Mauro, Gianluca Bessi e Fioretta Mari che regala una partecipazione straordinaria. 

Uno spettacolo vestito tutto di nuovo ma forte della sua tradizione, che continua a cantare con tutto il cuore che l’amore abita a Roma e che i sogni sono solo il lato nascosto della realtà.

Si comincia alle ore 20.30
Durata dello spettacolo: 2 ore e 20 minuti più intervallo
Ingressi da 27 a 35 euro (ridotti da 23 a 32 euro); studenti al di sotto dei 25 anni 15 euro; ragazzi fino a 12 anni e gruppi scolastici di minimo 15 studenti 10 euro

 - ph GD@GiovanniDaniotti
 
 
 

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004